Federica Sciarelli primadonna immune da vanità: "In tv è l'unica"

A garantirlo è il vicedirettore di Rai3 Stefano Coletta che con la giornalista ha ideato la striscia quotidiana di "Chi l'ha visto?12:25". Un successo. ecco perché"

Federica Sciarelli primadonna immune da vanità: 'In tv è l'unica'
Federica Sciarelli con il vicedirettore di Rai3 Stefano Coletta
di Cinzia Marongiu   -   Facebook: Cinzia su Fb

“Lavoro da tanti anni in tv ma devo ammettere che non mi è mai capitato qualcosa del genere. Da questo punto di vista Federica Sciarelli è davvero rara, anzi direi unica. È praticamente impossibile trovare un personaggio che volutamente, con un grande gesto di generosità, lascia la ribalta del video per regalare visibilità alle colleghe e dare la possibilità a loro di crescere. Lei invece lo ha fatto con “Chi l’ha visto? 12:25” e i risultati l’hanno premiata. Perché la striscia quotidiana dello storico programma della nostra rete partita in sordina intorno al 5%, ha mano a mano fidelizzato il suo pubblico ed è cresciuta fino ad arrivare al 7 e all’8%, con un numero di telespettatori che oscilla dai 700 mila ai 900 mila”.

Stefano Coletta, vicedirettore di Rai3con delega ai palinsesti, ma anche ideatore con la Sciarelli di “Chi l’ha visto? 12:25”, in chiusura di stagione televisiva, rivendica gli ottimi risultati raggiunti dalla sua creatura. E rilancia: “Mi piacerebbe che la durata del programma potesse essere maggiore perché in venti minuti a volte si devono sacrificare degli argomenti. Ma ciò che conta è che la formula news funziona. La grande novità di “Chi l’ha visto?12:25” è proprio il format che anziché fermarsi alla conduzione apre una finestra sull’attualità in tempo reale, facendo vedere in diretta come lavora la nostra redazione”. Così alla vigilia della presentazione dei nuovi palinsesti sembra quasi scontato che la striscia quotidiana di “Chi l’ha visto?” saprà farsi largo e trovare un suo posto al sole, magari anche in una nuova collocazione oraria.