Berlusconi sul caso Weinstein: “Deneuve ha detto cose sante, fare la corte non è un’offesa”

Codice da incorporare:
di RAI

“Catherine Deneuve ha detto cose sante”. Ospite a Porta a Porta, in onda stasera su Rai1, Silvio Berlusconi ha commentato la lettera-appello dell’attrice francese in cui ha scritto “Lasciamo agli uomini la libertà di importunarci”. E, lungi dallo schierarsi al fianco della campagna MeToo, nata dopo le denunce a Hollywood contro le molestie sessuali, ha preferito scherzare sul tema degli abusi: “E’ naturale – ha detto a Bruno Vespa – che le donne siano contente che un uomo gli faccia la corte“. “Io non sono molto pratico perché a me sono sempre le donne che la fanno”, ha aggiunto, cercando poi di aggiustare il tiro e specificare che “non è un’offesa fare la corte purché resti nell’eleganza“.