Con Barbara D'Urso il Grande Fratello è "spregiudicato": "Mi sono fatta corteggiare perché sono un po' femmina"

Codice da incorporare:

Da Cologno Monzese a Cinecittà. Senza passare da casa. Per Barbara D’Urso quello del Grande Fratello, che debutta martedì 17 aprile su Canale 5 nella sua quindicesima edizione, è l’ennesimo impegno di una stagione televisiva davvero super. Dal lunedì al venerdì conduce Pomeriggio Cinque, il sabato è dedicato alle prove generali e la domenica a “Domenica Live”, cinque ore di diretta e la determinazione quasi maniacale di “controllare tutto, visionare i servizi e perfino verificare se al pubblico vengano date le merendine e le bevande”. Insomma, ci mancava giusto un prime time, magari extra lungo come ogni reality che si rispetti.

Così Barbara, tubino nero con su scritto il suo famoso grido di battaglia “Ragaziiiii”, in questo ménage da cardiopalma, ha pensato bene di aggiungere nei prossimi due mesi (il Gieffe avrà otto puntate e poi cederà la linea ai Mondiali di Calcio) anche un salutare su e giù tra Milano e Roma, da dove appunto va in onda il Grande Fratello. Lei ci scherza un po’ su ma poi racconta: “Non è una rivincita né una riconferma. Mi piacciono le sfide e sono stata molto corteggiata dalla mia azienda. Per mesi. Sai quando sei un po’ femmina e quindi alla mia età ti piace che tutti questi uomini ti dicano: “Dai, ti prego, dai, ti prego”? Ecco, alla fine dici: “Vabbé, a 28 anni lo faccio”. Naturalmente scherza, visto che lei del Grande Fratello è stata la padrona di Casa in ben tre edizioni (dalla terza alla quinta, dopo Daria Bignardi e prima di Alessia Marcuzzi) e che di anni ne ha compiuti lo scorso maggio 60. Ma a guardarla, anche senza le famose luci dei suoi studi tv non si direbbe. “Il mio segreto? L’entusiasmo. Ma anche la colazione alcalina che faccio ogni giorno a base di limone, miele di castagno, cannella e bicarbonato”.

Ad attenderla 14 concorrenti, un “mix tra persone comuni e persone che non sono proprio vip ma che, proprio per le loro storie fuori dal comune, hanno avuto occasione di anare in qualche sudio tv o su qualche giornale”. Ecco allora Simone Coccia Colaiuta, noto per essere il fidanzato della senatrice del Pd Stefania Pezzopane; la nuora di Gino Bramieri, Lucia Bramieri Merisio, al centro di una disputa sull'eredità del comico; tre belloni ("superboni" come li ha ribattezzati la D’Urso) tutti pettorali e addominali ma con una laurea in tasca; una commessa di Cinecittà, che guardava la casa del Grande Fratello dal balcone fin da piccola, e il 'Tarzan' rubacuori di Viterbo. Questi sono i primi concorrenti della Casa a essere svelati. Gli altri lo saranno in diretta su Canale 5.

Al fianco di Barbara D'Urso, in qualità di opinionisti, il protagonista dell'ultima edizione vip Cristiano Malgioglio ("sono uscita da regina e torno da imperatrice") e Simona Izzo ("più che esprimere opinioni vorrei riuscire a raccontare le emozioni"), che assicurano ulteriore vivacità all'andamento del programma e che Barbara D'Urso ha ribattezzato 'Sandra e Raimondo' ("dove chiaramente Cristiano è Sandra e Simona è Raimondo", ride). Lo storico capoprogetto del reality dei reality, Andrea Palazzo, annuncia: "Con Barbara daremo vita ad un'edizione bizzarra, stravagante e anche spregiudicata. Molte cose sono cambiate dalla prima edizione ma il Gieffe rimane un programma che racconta storie, quelle dei protagonisti. E quest'anno ci saranno storie divertenti ma anche toste". Non mancherà una componente gay del cast, seppure non ancora svelata: "Mi conoscete”, dice - dice Barbara D'Urso. Poteva mai mancare?".