È ufficiale: Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara. Social in festa

È ufficiale: Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara. Social in festa

È ufficiale Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara. Lo ha appena annunciato l'organizzazione di Sanremo questa mattina: "A seguito delle valutazioni effettuate, la Rai ritiene che non si debba escludere dalla gara la canzone di Ermal Meta e Fabrizio Moro, in quanto conforme al requisito di novità previsto dal regolamento".

I grandi favoriti per la vittoria finale con "Non mi avete fatto niente" quindi potranno esibirsi questa sera. Per i due artisti, passati dal paradiso delle quotazioni dei bookmaker alla paura di essere esclusi dalla gara per violazione del regolamento (che prevede brani inediti mentre il loro ha un'autocitazione dell'autore Andrea Febo), si riapre la gara. I social, dove l'hashtag #MetaMoro è sempre nei trend topic, sono in festa.

La motivazione

Il brano di Meta e Moro "Non mi avete fatto niente", spiega l'ufficio legale della Rai in una nota letta in sala stampa, "contiene stralci del brano "Silenzio" (presentato a Sanremo Giovani nel 2016, ndr) in misura inferiore a un terzo delle durata, quindi la circostanza che il brano sia stato già fruito non inficia la novità della canzone in gara". Inoltre, dagli approfondimenti fatti, è risultato che "i due brani hanno stesure, durata, testi e melodie diverse. La somma degli stralci non supera un minuto e 3 secondi su una durata complessiva di 3 minuti e 24 secondi, dunque inferiore a un terzo". La conclusione è che "le due canzoni, pur presentando analogie, non sono la stessa canzone. "Non mi avete fatto niente" è dunque nuova e resta in gara".

La reazione al terrorismo e alla psicosi collettiva

Il brano, firmato da Fabrizio Morici (vero nome di Fabrizio Moro), Ermal Meta e Andrea Febo, racconta i drammi della guerra e del terrorismo ma soprattutto la voglia di reagire alla paura e di trasformarla in forza. L'idea della cazone è venuta a Fabrizio Moro dopo l'attentato di Manchester all'uscita del concerto di Ariana Grande.