Virginia Raffaele spettina Baglioni e la vecchina dello Stato Sociale impazza. La diretta

Fra ospiti e gag, la gara dei 10 big e delle 4 nuove proposte continua. La vera sorpresa è la Raffaele che ha decisamente sedotto il direttore artistico

di C. Mura

A dimostrazione che anche senza Fiorello il Sanremo di Baglioni si difende bene, pure la seconda serata è stata premiata dagli ascolti, tanto che qualcuno già si azzarda a chiedere il bis al direttore artistico Claudio Baglioni. Lui però gioca a fare il Paganini che non si ripete: "Ho una lunga sequenza di impegni, al momento assolutamente no", risponde serafico. Nella terza serata gli ospiti più acclamati sono stati Gino Paoli, i Negramaro e James Taylor con Giorgia. Altri 10 big sono saliti sul palco dell'Ariston: Giovanni Caccamo, Lo Stato Sociale, Luca Barbarossa, Enzo Avitabile con Peppe Servillo, Max Gazzè, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Noemi, The Kolors, Mario Biondi.

La diretta:

01.00 - In cima alla classifica Gazzè, Stato Sociale, Meta-Moro - Alla fine della terza serata, Baglioni ha rivelato il posizionamento per fasce dei 10 Big in gara, in base al voto della giuria della sala stampa, che vale per il 30%. Nella zona blu, la più alta, si sono piazzati Max Gazzè, Lo Stato Sociale, Ermal Meta e Fabrizio Moro. Nella zona gialla: The Kolors, Luca Barbarossa, Enzo Avitabile con Peppe Servillo. Infine in quella rossa: Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Mario Biondi, Giovanni Caccamo, Noemi. Anche la terza serata è finita.

00.50 - Gli ultimi ospiti - A Sanremo arrivano Claudio Santamaria e Claudia Pandolfi, protagonisti della fiction di Rai1 E' arrivata la felicità 2 che parte il 20 febbraio. Cantano insieme la colonna sonora della serie tv ma in effetti ha ragione la Pandolfi: il canto non è la sua dote. Lui se la cava meglio.

00.30 - Anche Memo Remigi partecipa al "Baglioni & friends" - Nel 'Baglioni & Friends' in scena al Festival arriva anche Memo Remigi che, dalla platea, intona 'Io ti darò di più' prima di fingere un malore per consentire l'ingresso in scena di Nino Frassica, nei panni del maresciallo Cecchini di Don Matteo.

00.15 - Mario Biondi è l’ultimo cantante in gara - E’ la volta di Rivederti scritta da Biondi, Fornar,i Fisicari e cantata dalla voce soul di Mario Biondi.

00.00 - Danilo Rea e Gino Paoli - 'La canzone dell'amore perduto' in omaggio a Fabrizio De Andrè e 'Il nostro concerto' di Umberto Bindi sono stati i grandi tributi alla canzone d'autore fatti sul palco di Sanremo dall'inedito trio Claudio Baglioni, Gino Paoli e Danilo Rea. Baglioni e Rea, uno al pianoforte bianco l'altro nero, hanno introdotto la canzone di De Andrè, prima che arrivasse in scena anche Paoli. Con la solita schiettezza, il cantautore genovese ha difeso la memoria di Bindi, "massacrato da quell'odio che esiste ancora per i diversi che non hanno qualcosa in meno ma qualcosa in più", ha detto, introducendo 'Il nostro concerto', capolavoro inciso sia da lui che da Baglioni. "Avere la mia età - ha aggiunto Paoli, malinconico - vuol dire avere perso molti amici ma anche vedere la conclusione di storie come questa. Anni fa Arbore conduceva 'Per voi giovani' e aveva in trasmissione cinque cantautori ciascuno con una canzone. Mi chiese un parere ed io ne salvai solo uno che cantava 'Signora Lia' dicendo 'quello è bravo e farà qualcosa, gli altri niente'. Ci avevo visto giusto". Infine un sogno di Baglioni si realizza: cantare 'Una lunga storia d'amore' insieme a Paoli e con l'accompagnamento di Rea, pianista e amico di entrambi.

23.40 - The Kolors cantano Frida (mai, mai, mai). Il gruppo adorato dalle nuove generazioni propone un brano ispirato dalla figura dell’artista messicana Frida Kalo.

23.30 - James Taylor canta La Donna è mobile - L’aria di Giuseppe Verdi è stata scelta dal famoso cantautore per il tributo al nostro Paese. Subito dopo è la volta del suo cavallo di battaglia Fire and Rain con la quale il menestrello d’America mostra di essere decisamente più a suo agio. Arriva poi il momento del duetto con Giorgia, acclamata dal pubblico dell’Ariston dove risuona You've got a friend.

23.15 - Giovanni Baglioni in platea all'Ariston - Un attimo prima che James Taylor imbracci la chitarra per intonare 'La donna è mobile', la regia inquadra in platea Giovanni Baglioni, l'unico figlio di Claudio, seduto nelle prime file. Ispiratore di 'Avrai', Giovanni è un virtuoso della chitarra e il suo arrivo a Sanremo è stato accompagnato dalla discrezione che ha ereditato dal padre.

23.10 - Noemi scandalosa - La cantante, sul palco per cantare "Non smettere mai di cercarmi", si presenta con una scollatura che dire vertiginosa è poco. Infatti a Favino e a Baglioni cadono gli occhi proprio da quelle parti.

23.00 - Ovazione per Ermal Meta e Fabrizio Moro - Tanto rumore per nulla. Dopo un giorno di discussioni, valutazioni, summit in Rai e angosce consumate dentro e fuori dall'Ariston e sul web (con tanto di campagna #iostoconmetamoro), la vicenda che ha visto coinvolti Ermal Meta e Fabrizio Moro si risolve in un nulla di fatto. O meglio, dopo 36 ore nel limbo dell'incertezza, per la coppia il festival continua. “Non mi avete fatto niente” è ancora in gara.

22.50 - Finta contestazione a Michelle e flash mob donne - Parte dalla platea come una finta contestazione a Michelle Hunziker, intenta a cantare 'I maschi' di Gianna Nannini, il flash mob di un gruppo di attrici e cantanti che portano sul palco dell'Ariston il tema della battaglia per le donne. 'Le donne di Modena' di Francesco Baccini diventa 'Le donne di Napoli', poi si passa a 'Le donne lo sanno' di Ligabue, 'Acqua e sapone' degli Stadio, 'Non sono una signora' di Loredana Bertè, 'Viva la mamma' di Edoardo Bennato, fino a 'Gli uomini' di Mia Martini e 'Quello che le donne non dicono', portata al successo da Fiorella Mannoia. "Questa è una battaglia da fare tutti, uomini e donne", ha concluso Michelle, fasciata in un lungo abito rosa da sirena, raggiunta sul palco da Pierfrancesco Favino.

22.45 - Robi Facchinetti e Riccardo Fogli cantano “Il segreto del tempo” - I due ex membri dei Pooh propongono un testo che è un vero dialogo fra due compagni di viaggio.

22.40 – Max Gazzè canta "La leggenda di Cristalda e Pizzomunno". Il cantautore, accompagnato da un’arpa, è sul palco con un insolito spolverino argentato.

22.30 - Favino-Steve Jobs lancia il replicante Baglioni - Dolce vita nero e jeans, Piefrancesco Favino fa Steve Jobs sul palco dell'Ariston e dopo aver elencato, in perfetta pronuncia americana, le meraviglie del festival, introduce "un nuovo device, un prodotto rivoluzionario", il 'BaglionOne', Baglioni in versione replicante.

22.20 - Enzo Avitabile con Peppe Servillo - Il duo canta "Il coraggio di ogni giorno".

22.15 - Luca Barbarossa canta in romanesco - E' la volta di “Passame er sale” di Luca Barbarossa che è emozionatissimo nonostante sia un veterano del festival.

22.00 - I Negramaro cantano con Baglioni - Emozione Negramaro al festival di Sanremo. Dopo aver proposto Mentre tutto scorre e La prima volta, Giuliano Sangiorgi rende omaggio a Claudio Baglioni duettando con lui sulle note di Poster, con un arrangiamento rivisitato per l'occasione. "Sono nato con i 45 giri, c'era Questo piccolo grande amore e mia madre e mio padre si innamorarono così", racconta Sangiorgi. "Mi sono accorto che ho amato la musica per colpa di Baglioni. Mio padre, che non c'è più, suonava il piano, poche volte, ma quando lo faceva suonava una canzone tua". Poi invita Baglioni al tour e Claudio risponde: "Prometto". E alla fine è standing ovation.

21.40 - Irrompe Virginia Raffaele – Dal pubblico in platea la Raffaele interrompe Claudio Baglioni e lo spettina in diretta. Poi fa per andarsene ma lui la trattiene e lei si scatena giocando sull’età del direttore artistico. “Baglioni è un sex-symbol, è giovanile. Fa pure le scale da solo. Sei qui perché il mare fa bene alle ossa vero? Così smunto e bianco sei stato il primo ‘emo’ della storia. Sei come il vino: ogni anno che passa invecchi”. Poi ci scappa pure l’imitazione di Michelle Hunziker che lei definisce “la badante svizzera di Baglioni”.

21.35 - Lo Stato Sociale canta “Una vita in vacanza”. La signora attempata che danza sulle loro note è la vera rivelazione del Festival. Acclamatissima anche sui social.

21.28 - Tornano i big in gara - Giovanni Caccamo canta "Eterno".

21.25 - Favino si impappina - Nel festival punteggiato dalle canzoni di Claudio Baglioni c'è spazio anche per le citazioni "nascoste" dei suoi brani. Ci gioca Pierfrancesco Favino, che rivolto a Michelle Hunziker - che sfoggia stasera i capelli raccolti - dice prima "Non vogliamo andare in paradiso se non si vede il mare" e "un cielo accenderanno comete come te", dal testo di 'Noi no'. E Baglioni prova, inutilmente, a rivendicare il copyright. Dopo avere citato Baglioni a più riprese, Favino incespica sulle parole ripetendo, per l’ennesima volta, il funzionamento di votazioni e giuria. Si pare il televoto.

21.15 - Giovani, per giuria demoscopica Mudimbi primo - Al termine delle esibizioni delle quattro Nuove Proposte, in testa alle preferenze della giuria demoscopica (che vale per il 30%), Mudimbi è in testa. Secondo Ultimo, terza Eva. Chiude Leonardo Monteiro.

21.07 - Leonardo Monteiro canta "Bianca". Nato a Roma nel 1990 da genitori brasiliani, entrambi ballerini, a sua volta ha sempre fatto il ballerino oltre che il cantante: è noto tra le altre cose per la sua partecipazione ad "Amici". E' l'ultimo delle nuove proposte per oggi.

21.03 - Ultimo  propone "Il ballo delle incertezze" - Il 21enne romano è il terzo in gara oggi. "Quando ho scritto Il Ballo Delle Incertezze - racconta - ho voluto puntare su chi è come me".

20.58 - Eva canta "Cosa ti salverà". Molti la riconosceranno per la sua recente partecipazione a X Factor: correva l’anno 2016

20.50 - Mudimbi canta "Il mago" - Il primo ad esibirsi è pure la prima delle Nuove Proposte. Mudimbi è il nome da rapper di Michel Mudimbi eclettico musicista di origini italo-congolesi.

20.45 - Baglioni apre il Festival con Voglio andar via - La serata si annuncia rock: Claudio Baglioni saluta il pubblico con “Voglio andar via”. Giubbotto di pelle nero che non stride con la sua bianca chioma. Balla pure l’orchestra. Sul palco lo raggiungono Michelle e Favino con mise superclassiche anche se la Hunziker non rinuncia alle trasparenze. Stasera la moglie di Trussardi veste proprio creazioni "fatte in casa".

20.35 - Mirkoeilcane vince il premio 'Enzo Jannacci' - La terza serata non è ancora iniziata e c’è già un premio da assegnare: Mirkoeilcane è il vincitore del Premio Enzo Jannacci di NuovoImaie, il riconoscimento dedicato alla migliore interpretazione per la categoria Nuove Proposte al 68/o Festival della canzone italiana. La giuria, composta da Paolo Jannacci, da NuovoImaie con il portavoce Dodi Battaglia e da Maldestro, vincitore della scorsa edizione, ha votato l'interpretazione del cantautore romano autore di "Stiamo tutti bene" come la più meritevole, seguita da "Il mago" di Mudimbi e "Il Congiuntivo" di Lorenzo Baglioni.