Sciortino, la musica per una Nuova Era

Sciortino, la musica per una Nuova Era
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 10 MAG - "Sono qui, vivo ogni istante.. e non c'è niente che mi fermerà nel cominciare la nuova era". Da quel 12 dicembre del '92 in cui, bambino di pochi anni, si svegliò dal coma sussurrando alla mamma le parole di una canzone di Venditti, Gianluca Sciortino vive per la musica, che è diventata la colonna sonora della sua quotidianità ritrovata, poi con il tempo anche un lavoro, e ora impegno civile. Ha fondato un'associazione, "Musica per la mia vita", con la quale si dà da fare per aiutare chi ha vissuto storie analoghe alle sue, caricando di positività chi ancora annaspa nella sofferenza. E continua a scrivere, a suonare e cantare, a girare l'Italia e l'Europa cercando dal palco il contatto soprattutto con i giovani. "Tanti anni fa i medici dissero ai miei genitori che sarei rimasto per sempre un vegetale, invece quel vegetale è qui", ricorda sorridente. Emozioni e sensazioni che si ritrovano anche in La nuova era, l'ultimo singolo, scritto da lui e realizzato e prodotto da Mario Simeoli e papà Pino Sciortino.