Rapper ribelli controllati da mamma e papà milionari: dentro il "forziere" di J-Ax e Fedez

Guadagni da capogiro in costante crescita per il duo. Ma niente si fa senza il "sì" dei genitori. Sguardo ai conti dei due, che comprendono Rovazzi e Chiara Ferragni

Alessandro Aleotti (alias J-Ax) e Federico Leonardo Lucia (alias Fedez)
Alessandro Aleotti (alias J-Ax) e Federico Leonardo Lucia (alias Fedez)
di Cristiano Sanna   -   Facebook: Cr.S. su Fb   Twitter: @Crikkosan

Loro vanno in giro a completare le date del loro tour e a cantare, ironici e ribelli, contro i "comunisti col Rolex". Piovono bigliettoni, e a contarli sono soprattutto mamma e papà. Perché veri artefici e gestori della fortuna di Alessandro Aleotti (vero nome di J-Ax, 45 anni) e di Federico Leonardo Lucia (vero nome di Fedez, 27 anni) sono i genitori. Roberto Aleotti e Anna Maria, coniugata Lucia. Come nella migliore tradizione italiana, le reciproche fortune (notevoli, come vedremo e come mostrato in dettaglio dal Corriere Economia) vengono amministrate in famiglia. Due le casseforti che raccolgono i ricavi di J-Ax e Fedez, la Zedef per quanto riguarda il 27enne, e la Willy l'Orbo per il suo più stagionato partner. Non ci sono complicate operazioni finanziarie o misteriosi conti esteri tra cui frugare per capire dove va a finire il denaro.

Io, mammeta e tu

Nel caso di Fedez, le quote societarie della Zedef sono divise in modo molto semplice: alla signora Anna Maria va il 50%, al marito ex magazziniere Franco il 40%, al giovane Federico il 10%. La familia Lucia (di origine potentina) gestisce tutto: proventi dei concerti, vendita del merchandising, diritti di immagine tv (dunque X Factor e affini). I ricavi sono quasi triplicati nel corso del 2016, toccando quota 3 milioni di euro. A netto delle spese, l'utile è di 800 mila euro. La liquidità è di circa 1,5 milioni di euro, mamma Anna Maria è la principale amministratrice del rapper tatuatissimo, rissoso e specializzato nell'uso spettacolare dei social media, a cominciare da Instagram, e per quel ruolo la signora riceve un compenso annuo di 130 mila euro. Solo di recente l'assetto societario di Fedez si è fatto più chiuso verso l'esterno, con una nuova società, la Zdf, che controlla la Zedef e che si appoggia alla fiduciaria Carini, per una maggiore privacy. 

Forse "domani smetto", ma prima chiedo a papà

J-Ax è l'ex Articolo 31 che qualche anno fa ha scelto di puntare tutto su Fedez, e ha avuto la vista lunga. A rassicurarlo e assecondarlo nelle sue scelte imprenditoriali è il padre Roberto Aleotti, già direttore di supermercati, oggi 70enne, che detiene l'80% del capitale della società Willy l'Orbo che è la "cassaforte" del figlio Alessandro, e di cui beneficia anche l'altro fratello Luca Paolo, alias Grido, rapper già impegnato con i Gemelli Diversi. J-Ax "tira" leggermente di meno d Fedez, ma i numeri sono di tutto rispetto: 1,5 milioni di euro di fatturato, con utile attorno ai 500 mila euro l'anno. Della famiglia allargata fanno parte Fabio Rovazzi, prodotto dalla Newtopia, etichetta di cui sono soci al 50% Fedez e J-Ax, che con il suo tormentone Andiamo a comandare ha totalizzato oltre 142 milioni di visualizzazioni su Youtube. E se è vero che Yotube paga dai 5 a i 7 euro lordi ogni 1000 visualizzazioni con dentro uno spot pubblicitario compreso, allora il signor Rovazzi ha già capitalizzato qualcosa come 700 mila euro di ricavi con quel videoclip. Oltre al disco d'oro. Poi c'è Chiara Ferragni, la fashion blogger compagna di Fedez: con un fatturato consolidato annuo di 8 milioni di euro. 

Fedez e J-Ax con Rovazzi e Chiara Ferragni