Gianna Nannini regina a Roma, e omaggia i romanisti con Roma Capoccia

Gianna Nannini regina a Roma, e omaggia i romanisti con Roma Capoccia
di Askanews

Roma, 11 apr. (askanews) - Difficile immaginare Gianna Nannini in un live 'bloccata' a causa dell'infortunio al ginocchio in seguito alla caduta avvenuta al concerto a Genova. Eppure la rockstar toscana si è scatenata ugualmente e ha fatto impazzire il pubblico romano, nella sua tappa al Palalottomatica della Capitale del "Fenomenale Tour".E c'è di più. La Gianna si è conquistata i fan quando, avendo saputo della vittoria clamorosa della Roma in Champions League contro il Barcellona per 3-0, ha indossato la maglia giallorossa con il numero 10 e ha intonato Roma Capoccia. Pubblico letteralmente impazzito."Allora non siete andati tutti alla partita?", ha esordito scherzando, davanti al Palalottomatica pieno. "Anche io sono della Lupa", ha aggiunto riferendosi al Palio di Siena con una metafora ai tifosi giallorossi, anche definiti 'lupacchiotti'. Poi, sul tre a zero, ha esclamato: "E' pazzesco, è pazzesco. La Roma ha vinto. E se ha vinto la Roma è come se avesse vinto tutta l'Italia".Gianna Nannini bloccata ma non per questo non scatenata. Durante l'oltre ora e mezza di show, la rockstar è rimasta seduta su un trono rosso e dorato, consueto 'chiodo' (in tutto quattro cambi di colore - bianco, grigio, azzurro, rosso) e pantaloni neri. Ma si è alzata spesso, battendo le stampelle sul palco e dando il ritmo alla batteria.Ai fan romani ha regalato un concerto strepitoso, con anche sorprese e fuori programma (ha intonato Contaminata non inserita in scaletta), tra grandi successi fino ai brani del nuovo "Fenomale".