Fink, Resurgam è mia resurrezione

Fink, Resurgam è mia resurrezione
di Ansa

(ANSA) - MILANO, 10 OTT - "Ogni volta che cominci a scrivere un nuovo disco è come una rinascita": questo è il senso di 'Resurgam' secondo Fin Greenall, che parlando con l'ANSA ha raccontato della sesta fatica in studio della band Fink e del tour che lo porterà in Italia a novembre. 'Resurgam', titolo ispirato da una scritta latina ('Io risorgerò') scorta su una chiesa medievale in Cornovaglia, è davvero un ritorno per una delle voci più amate del cantautorato inglese degli ultimi 15 anni, che solo pochi mesi fa pubblicava il disco 'Fink's Sunday Night Blues Club, Vol.1' dedicato a una delle radici del suo suono contaminato: "Da progetto laterale è diventato qualcosa di più grande. Forse ha confuso qualcuno, ma ne sono orgoglioso: in quasi tutti i dischi ho infilato almeno un pezzo in cui provo a fare il blues da uomo bianco".