Bova: "Quell'errore mi ha cambiato la vita. Ma ho imparato a combattere i sensi di colpa"

La carriera di nuotatore stroncata ad un passo dai Mondiali, il divorzio, i figli che crescono, la pressione mediatica. Il divo racconta la sua fragilità

Raoul Bova con Rocio Munoz, sua nuova fiamma
Raoul Bova con Rocio Munoz, sua nuova fiamma
Redazione Tiscali

La vita è questione di attimi, quelli che te la cambiano per sempre. Per Raoul Bova, alla soglia dei 46 anni, è tempo di bilanci. Ora che la tempesta del divorzio dalla moglie Chiara Giordano (figlia della potente legale matrimonialista Anna Maria Bernardini De Pace) pare essersi aquietata, Bova racconta cosa c'è dietro quegli occhi magnetici e un corpo scultoreo che ne ha fatto un sex symbol assoluto del cinema e della tv italiani. Dietro tanta prestanza, e la voce gentile, si nasconde un uomo con dubbi, sensi di colpa e sconfitte alle spalle. 

Oltre quella virata sbagliata

Mentre gira la quinta stagione della serie tv che gli ha cambiato la vita, Ultimo, e si prepara a un tour teatrale in cui porterà in scena la storia di una coppia che riflette su se stessa alla viglilia delle nozze, Raoul Bova racconta l'errore che gli costò una carriera. Ma ne aprì un'altra: aveva 17 anni, era un promettente e veloce giovane nuotatore e si allenava per superare le selezioni per i mondiali. "Ero stato il primo fino all'ultima vasca" - spiega in una intervista - ma quando arrivo al muro in fondo, al momento di spingere e compiere la virata finale per raggiungere il traguardo, i piedi scivolano sulla parete e praticamente resto fermo: da primo divento ultimo".

Di fronte a un bivio

Rabbia, delusione e senso di fallimento, la vergogna di dire al padre che non si sentiva più di proseguire con il percorso di nuotatore. Carico di frustrazione, Bova decise di partecipare al provino per una fiction Rai sui fratelli Abbagnale. Fu l'inizio, sofferto, del percorso che lo ha reso famoso e ammirato.

Guardare gli occhi dei figli durante il divorzio

Per mesi non si è fatto che parlare della fine del matrimonio tra Bova e Chiara Giordano (da cui sono nati Alessandro, 16 anni, e Francesco, 15) e della sua storia d'amore con la modella spagnola Rocio Munoz, da cui ha avuto Luna, di 11 mesi. "Per loro è stato un grande dispiacere e non è facile far capire che la famiglia non è solo quella tradizionale. Ci vuole il tempo necessario". E avere a che fare con i sensi di colpa: "Certo, ma invecchiando invecchiando ho capito che anche le situazioni negative ti aiutano a crescere. Ho imparato ad essere accettato per quello che sono nel bene e nel male"