Ilaria Porceddu, un disco dopo 4 anni: non ho paura di rischiare

Codice da incorporare:
di Apcom

Milano (askanews) - Quattro anni di tempo per ricominciare a camminare da sola: il risultato è "Di questo parlo io", il nuovo album della cantautrice Ilaria Porceddu, frutto della collaborazione con i fratelli Gazzè, Francesco che è anche per la prima volta produttore, e Max, che con lei duetta in "Tu non hai capito"."Il tempo mi è servito per scrivere questi pezzi che penso in questo momento mi rappresentino totalmente: avevo bisogno di maturare, di fermarmi un attimo e riconoscermi di nuovo. Ho cercato di bilanciare la fretta di dover uscire perchè sennò qualcuno ti dimenticava e il contenuto che avevo bisogno di esprimere e allora ho deciso di aspettare: apparire per apparire se non sei convinta di cosa dici non so quanto convenga".Ilaria, seconda a Sanremo Giovani nel 2013, ha partecipato alla prima edizione di X Factor, un'esperienza che le ha insegnato molto. "Ho imparato che devi lottare per fare una cosa che ti rappresenta totalmente anche se la gente ci mette di più a capirlo, a lungo andare premierà".Nel disco, anticipato in radio dal singolo "Sette cose" ci sono anche due brani in lingua sarda. "E' una scelta difficile che sto facendo ma ho bisogno di farlo perchè per essere credibile al 100% devo mettere la mia lingua: sono momenti in cui si crea una magia quasi catartica e questo è successo anche in studio di registrazione. Col sardo arrivo in studio, faccio un take e va bene subito, cosa che non succede con l'italiano".Il prossimo progetto di Ilaria Porceddu è il tour. "Sto preparando un concerto particolare dove i colori che fanno parte di questo disco interagiscano con la musica. Ci saranno delle video installazioni di video e foto che prenderanno vita in base alle frequenze e alle onde sonore che manderemo io al pianoforte e la batteria: sarà uno spettacolo d'arte non solo musicale".