Arriva Cars 3, con uno scontro generazionale tra bolidi

Codice da incorporare:
di Askanews

Milano, (askanews) - Scontro generazionale tra bolidi di vecchia e nuova concezione alla base del nuovo e avvincente episodio della saga di Cars arrivata alla terza puntata. Il leggendario Saetta McQueen è costretto a ritirarsi dalle corse perché troppo vecchio per affrontare le innovazioni tecnologie usate dagli altri piloti. Per tornare in pista avrà bisogno dell'aiuto di Cruz Ramirez, una giovane esperta di auto da corsa con tanta voglia di vincere, e dovrà riscoprire gli insegnamenti del suo compianto mentore Hudson Hornet: il suo percorso sarà pieno di svolte inaspettate. Sul grande schermo tornano i vecchi amici di Saetta McQueen e tra le voci della versione italiana tante divertenti novità a cominciare da J-Ax, l'energico speaker del "Crazy 8"."Il Crazy 8 è questa gara un po' al limite delle legalità dove partecipano le stunt-car, che sono macchine che si distruggono mentre fanno la gara. Di me c'è tutto perché perchè lo speaker del "Crazy 8" è un redneck, un pick-up truck come me, gli piace gridare, e in questo c'è tanto J-Ax. Il direttore del casting è un genio perchè ha scelto me per questa parte"Nel demolition derby Saetta dovrà fare i conti con la spaventosa Miss Fritter a cui da voce La Pina, che svela che questa è una storia per ragazze toste."Ha un messaggio molto importante: anche le bambine possono entrare nelle gare per davvero e partire dalla stessa linea, non si sta indietro come sempre, in prima linea gli facciamo un..."Voce dell'amato e simpatico Luigi è ancora una volta il comico e cabarettista Marco Della Noce."Luigi sembrava disegnato apposta per me, ho inventato questo personaggio del capo meccanico della Ferrari e Disney disegna un gommista tifoso di Ferrari in più italiano che è una cinquecento, non c'era storia. Devo dire che c'è Luigi c'è anche se parla poco".Nel film nelle sale italiane dal 14 settembre il mitico numero 95 dovrà dimostrare di avere ancora la stoffa del campione, gareggiando nella più grande corsa della Piston Cup con un colpo di scena finale.