Valentino: "Vado in giro senza soldi, ma c'è qualcuno che paga per me"

Dopo che per più di mezzo secolo ha vestito le donne più celebri del mondo, lo stilista che oggi ha 85 anni racconta qualche curiosità sulla sua vita

di M.E.P.

Dici alta moda, pensi Valentino Garavani. Sì, perché nonostante lo stilista abbia lasciato la sua azienda nel 2007, quel nome e soprattutto quel marchio restano indissolubilmente legati all’idea stessa di eleganza senza tempo. Oggi, dopo che per più di mezzo secolo ha vestito le donne più celebri e glamour del mondo con abiti dal gusto indimenticabile, si gode i suoi 85 anni permettendosi di andare in giro senza soldi, ma al tempo stesso pregando tutti i giorni e andando in chiesa molto spesso. Queste ed altre curiosità della sua vita le ha raccontate proprio nei giorni scorsi al Corriere della Sera, durante una lunga intervista.

Il rapporto con Giancarlo Giammetti? "Indefinibile"

Valentino ha confidato ad esempio di aver imparato dai suoi genitori "il rispetto per il lavoro, per il denaro guadagnato con difficoltà", di considerare il suo compagno di una vita, l’inseparabile Giancarlo Giammetti "qualcosa di indefinibile”, di rivedere con piacere le top model con cui ha lavorato (da Carla Bruni a Helena Christensen, da Claudia Schiffer a Naomi Campbell) anche se non le frequenta molto.

Ha vestito ben 8 premi Oscar

Nell’intervista si ricorda che ben otto attrici che hanno ritirato un premio Oscar erano vestite da lui, che ha praticamente inventato il Rosso Valentino e vestito alcune tra le più importanti donne del mondo, da Jacqueline Kennedy a Jane Fonda. Meryl Streep per lui? Semplicemente la migliore". Valentino, che ormai ha fatto della Francia la sua casa, ha infine confessato che al mattino si alza tardi e beve solo un bicchiere di vino al giorno e che quando esce o deve comprare qualcosa a pagare – per l’appunto - è sempre qualcuno intorno a lui, e che spesso risponde al nome di Giancarlo. Il suo Giancarlo.