Restauro per libro sacro salvato da Isis

Restauro per libro sacro salvato da Isis
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 8 APR - Era stato nascosto e murato in uno scantinato dai sacerdoti per essere salvato dalla violenza dell'Isis. Lì - nella Chiesa siriaca-cattolica Vergine Maria a Qaraqosh, nel Kurdistan iracheno - è stato trovato un manoscritto sacro, insieme ad un'altra trentina di pubblicazioni. Ora il libro è a Roma per essere restaurato all'Istituto Centrale per il Restauro e della Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario (Icrcpal). La scoperta è avvenuta per caso lo scorso anno e il libro è stato consegnato dall'Arcivescovo di Mosul, monsignor Yohanna Butros Mouchè, ai volontari di Focsiv-Volontari nel mondo che l'hanno portato in Italia nell'ambito di un progetto realizzato in collaborazione con Verderame progetto cultura e il Ministero dei beni culturali. Focsiv è nel paese da alcuni anni per attività volte al recupero e alla tutela del patrimonio culturale. Qaraqosh, famosa per le sue chiese antiche, è stata oggetto della furia dell'Isis che si è concentrato sulla distruzione di chiese ed opere d'arte.