Lo Stato compra il Museo Ginori

Lo Stato compra il Museo Ginori
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 27 NOV - Il ministero di beni culturali e turismo ha comprato il Museo Richard Ginori della Manifattura di Doccia di Sesto Fiorentino, testimonianza di una delle prime manifatture di ceramica e porcellana europee. Lo annuncia il ministro Franceschini, che sottolinea: "E' un impegno mantenuto, è stata salvata una collezione eccezionale, che è parte fondamentale del patrimonio italiano". L'immobile, precisa il ministro, è stato pagato 700 mila euro, un prezzo inferiore alle valutazioni fatte dall'Agenzia del Demanio e dal Tribunale di Firenze. Ora entro 120 giorni verranno cedute al ministero anche le collezioni e gli allestimenti museali della Richard Ginori.La cessione, fanno notare dal Mibact, è stata possibile grazie alla legge che prevede la possibilità di pagare le tasse con opere d'arte. Il nuovo museo farà parte del Polo museale della Toscana. "Entrerà a pieno titolo nel sistema nazionale dei musei - assicura il ministro - che si occuperà della sua tutela e della sua valorizzazione".