"Latte, miele e falafel": un libro su Israele e le mille tribù

Codice da incorporare:
di Askanews

Roma, (askanews) - Un libro per scoprire le mille tribù di Israele, dai drusi ai samaritani, dai beduini agli abitanti dei kibbutz. Si intitola "Latte miele e Falafel" (Edizione Terra Santa), il volume scritto dalla giornalista e scrittrice Elisa Pinna, grande esperta delle questioni israeliane e mediorientali. Un libro di viaggio, di scoperta, una sorta di invito ai turisti a conoscere le tribù più nascoste e meno conosciute del Paese.Come spiega la stessa autrice: "Latte e miele rievocano il messaggio biblico, la terra promessa per il popolo ebraico. Falafel sono le polpettine di ceci che vanno molto in Medio Oriente. Questi tre elementi per indicare che Israele non è un Paese monolitico, come spesso lo vediamo dal di fuori. Israele in realtà al suo interno ha tremila tribù, tremila piccole comunità, ha presente tradizioni religiose molto diverse al suo interno. È un caleidoscopio di popoli e di culture. L'idea mi è venuta perché andando in Israele ho scoperto questi segreti di Israele e tento di raccontarli per gli altri visitatori".Israele 70 anni dopo: dal sogno sionista al fragile equilibrio attuale. "Mi fermo con le varie comunità, le tribù di Israele, dai samaritani ai drusi, agli stessi coloni, agli ebrei ultraortodossi, o quelli superlaici di Tel Aviv, con i beduini. È una società molto spezzettata, con tante realtà religiose, di una ricchezza incredibile ma anche di tantissimi contrasti".Un viaggio interiore e umano davvero interessante: "E' stata un'esperienza arricchente e bella. Quando si va in Israele per pochi giorni ci si ferma sui monumenti e sui luoghi più famosi, e non si va mai dietro le quinte. Io invece suggerisco di andare a conoscere queste realtà meno conosciute, più segrete, come i drusi. È interessante andare a vedere le loro feste e conoscerli. Oppure i samaritani, una comunità davvero microbica, ma interessante".