ll dramma di Banfi: "E' difficile far ridere quando tua moglie sta tanto male"

ll popolare attore, ospite di un festival nella sua Puglia, a sorpresa annuncia al pubblico la condizioni difficili in cui versa la consorte

Lino Banfi con la moglie Lucia
Lino Banfi con la moglie Lucia
Redazione Tiscali

"E' difficile far sorridere quando si ha una persona cara che non sta bene. Mi sposto eccezionalmente, perché voglio stare vicino a mia moglie che sta molto male. Il valore della famiglia viene prima di tutto". Ha riservato un pensiero affettuoso alla moglie Lucia il popolare attore Lino Banfi, intervenuto a Polignano a mare alla giornata di apertura del festival Il Libro Possibile per presentare la sua autobiografia Hottanta voglia di raccontarvi e tante altre stronzete. "Ho rivelato - ha spiegato Banfi - alcuni segreti alla soglia dei miei 81 anni. Nel libro c'è una lettera di Federico Fellini nella quale mi scrive, 'non mancherà occasione di fare una cosa insieme'. Sognavo questo momento, ma il regista poi morì...". "Il luogo della Puglia a cui sono più legato? Ovviamente Canosa - ha detto - dove ho vissuto fino a 17 anni: lì sento gli odori di casa, quella della mia terra. Sento gli odori della carota o del finocchio, lo dico da figlio di ortolano...". Banfi, intervenuto sul palco con la direttrice del festival Rosella Santoro e con il governatore Michele Emiliano, ha poi ricordato Paolo Villaggio. "Mi sta preparando il terreno lassù. In Fracchia la Belva umana c'è un siparietto in cui dico fuori copione "condinua, condinua", un vero tormentone, avvenuto mentre Paolo Villaggio guardava la scena con Neri Parenti". Infine un pensiero per Domenico Modugno, icona di Polignano: "C'era una grande amicizia con Mimmo. Tornerò qui con mia moglie, perché l'ha vista poco questa città".

Più di mezzo secolo insieme, e il dramma poi risolto della figlia

Lino Banfi ha sposato la moglie Lucia nel 1962, sfidando il disappunto dei parenti di lei. Fu una cerimonia lampo, alle sei del mattino. "Il prete ci disse di fare in fretta" ha raccontato il popolare attore, "perché dopo doveva celebrare un matrimonio vero". Banfi si è dovuto confrontare con le difficili condizioni di salute di una persona cara anche qualche anno fa. Era il 2009 e Rosanna Banfi, figlia attrice di Lino, scoprì di avere il cancro al seno. Furono anni difficili e sia Banfi che la figlia parlarono di questa lotta all'ultimo quartiere, poi vinta grazie alla chemioterapia. Rosanna Banfi aveva poi risposto duramente a Eleonora Brigliadori, ex presentatrice tv ora attrice coinvolta in terapie mediche alternative, che aveva sconsigliato a una ragazza colpita da tumore di fare la chemio, indirizzandola verso l'uso di una fitolacca.  

Con la figlia Rosanna ai tempi della chemioterapia