Nolan, cinema è gioia di ricreare mondi

Nolan, cinema è gioia di ricreare mondi
di Ansa

(ANSA) - CANNES, 12 MAG - L'uomo che ha saputo creare mondi e immaginari mettendo d'accordo critica e pubblico; il regista che ha sfidato Tim Burton sul suo stesso terreno (Batman) e ha vinto; l'artista considerato fra i più importanti della scena audiovisiva contemporanea, arriva a Cannes con le vesti del professore. E in effetti Christopher Nolan sembra davvero un quieto docente di campagna, sarebbe più a suo agio in un'aula di Oxford o Harvard che nella stracolma Sala Bunuel del Festival di Cannes dove oltre 400 persone hanno aspettato per ore e fatto a spintoni per ascoltarlo parlare per quasi due ore. Non sarà l'unica star di quest'edizione ma certamente è la più brillante per tutti i cinefili. E' venuto qui, con la figlia di Stanley Kubrick, Katharina, l'attore Keir Dullea e i vertici della Warner Bros per battezzare il restauro di "2001 Odissea nello spazio" che ha accompagnato da produttore esecutivo in vista dell'anniversario dei 50 anni del film che ha stravolto l'idea stessa di futuro e science-fiction nel 1968.