Moretti, farei un bel poliziesco

Moretti, farei un bel poliziesco
di Ansa

(ANSA) - BUENOS AIRES, 20 ABR - "Potrei vivere senza girare film, non senza vederli". A Buenos Aires per il Bafici, festival di cinema indipendente che lo ha voluto come ospite d'onore e dove verranno presentati alcuni suoi film in una rassegna aperta da Caro Diario, Nanni Moretti si racconta in un'intervista al quotidiano Clarin. E commenta la pubblicazione di un nuovo libro sul suo lavoro, "Ecce Nanni, il testimone critico", che verrà presentato in occasione del Festival, in corso dal 19 al 30 di aprile. "Mi fa molto piacere sia la retrospettiva sia il libro, il primo su di me in Sudamerica", commenta Moretti ricordando l'interesse che ormai da anni il pubblico argentino ha nei suoi confronti. Quanto al futuro, Moretti non esclude di poter girare un film con la sceneggiatura altrui: "Non lo so, anche se non lo pensavo 30 o 40 anni fa, ora credo che se mi arrivasse la sceneggiatura di un'altra persona potrei girarlo. Perché no? Prima mi negavo. Oggi una bella storia poliziesca la farei".