Loveless, Russia senza amore verso figli

Loveless, Russia senza amore verso figli
di Ansa

(ANSA) - CANNES, 18 MAG - La Russia di oggi, cattiva, come può esserla una nazione che si è aperta tardi al capitalismo, e una giovane coppia in rotta, cinica, spietata, senza sensi di colpa anche di fronte alla scomparsa del loro figlio dodicenne fuggito dopo una loro ennesima lite. È quello che propone con 'Loveless' Andrey Zvyagintsev, che torna a Cannes dopo 'Leviathan', con cui aveva vinto il Premio per la sceneggiatura. Primo film in concorso in questa 70/ma edizione del Festival (uscirà in Italia con Academy Two), è una sorta di 'Scene da un matrimonio', ma più cinico, primitivo, basico, duro proprio come lo sono i due protagonisti. Ma sostiene il regista che il film "non è affatto politico, né di propaganda, ma solo la descrizione della realtà di questa coppia, di quello che vedono in tv, anche se sono le immagini del conflitto in Ucraina".