Lawrence, spia con seduzione

Lawrence, spia con seduzione
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 25 FEB - 'Honey trap', cioè trappola al miele, espressione usata in campo spionistico per indicare agenti che usano la seduzione e il sesso per intrappolare o ottenere informazioni da un bersaglio. E' il ruolo forte, tra scene di nudo integrale e di violenza, tortura compresa, nel quale si cala Jennifer Lawrence nello spy thriller Red Sparrow di Francis Lawrence, già regista della giovane diva in vari capitoli di Hunger Games. Il film, in arrivo nelle sale italiane il 1 marzo con 20th Century Fox, è costruito su un cast di primo piano che comprende anche Joel Edgerton, Charlotte Rampling, Matthias Schoenaerts e Jeremy Irons. Alla base della storia c'è l'omonimo romanzo bestseller (in Italia edito da DeA) di Jason Matthews, diventato scrittore dopo essere stato per 33 anni agente della Cia. Protagonista è Dominika Egorova (Lawrence), ballerina del Bolshoi, che dopo aver dovuto rinunciare alla danza per un grave infortunio, viene reclutata suo malgrado e addestrata a diventare una letale spia seduttrice.