Giuliana De Sio tra lacrime, botte e retroscena piccanti con Mastroianni

L'attrice, reduce dalla difficile ma affascinante esperienza a "Ballando con le stelle", parla della sua lunga carriera soffermandosi su qualche simpatico aneddoto

di M.E.P.

E' stata additata come pazza isterica e persino accusata di aver sfondato un camerino. Ma Giuliana De Sio, certamente una delle protagoniste più discusse dell'ultima stagione di "Ballando con le stelle", ci tiene a dire che quella immagine di 60enne sull'orlo di una crisi di nervi proprio non le appartiene e che nella vita è un'altra persona. Anche perché, come racconta in una lunga intervista al Fatto Quotidiano, ci si dimentica spesso che la sua carriera, cinematografica e televisiva, è di tutto rispetto. Ha avuto l'onore di lavorare con professionisti del calibro di Monicelli, Comencini e Nuti e di condividere il set - giusto per citarne qualcuno - con Troisi, Sordi e Mastroianni.

"Con Mastroianni ci siamo baciati per una settimana intera"

E a proposito di Marcello Mastroianni - il suo primo uomo baciato sullo schermo - ama ricordare un simpatico aneddoto "Per una scena d'amore tra me e lui, racconta - ci fu un piano sequenza lunghissimo, di un quarto d'ora; un momento chiave provato per quattro giorni". "Abbiamo girato. Ma quando con il piano sequenza sbagli una virgola, va ripetuto tutto. Risultato: ci siamo baciati una settimana intera, e che baci! Marcello - sottolinea - metteva la lingua, mica si tirava indietro!".

"Alberto Sordi? Noioso come tutti comici"

Nel ricco carnet di celebrità maschili con cui ha avuto la fortuna di recitare c'è stato anche il mitico Alberto Sordi. Del quale ricorda il suo essere profondamente maschilista, ma anche "noioso come tutti i comici, pure reazionario". "Per lui - aggiunge - era fondamentale stare a tavola". Ma, tra i tanti uomini/colleghi che hanno gravitato intorno a Giuliana De Sio, c'è soprattutto  Alessandro Haber, con cui fu fidanzata per tre anni e che la lanciò in quel mondo. "Io ero timida e introversa, ma lui per anni ha rotto le palle a tutti i registi italiani - racconta. Li fermava per strada, li ossessionava per ottenere una parte: io mi vergognavo e ci picchiavamo". "Mi chiudevo nei portoni - confessa - poi urlavo: "Sei una merda, mi vergogno". 

Tante lacrime e anni di analisi

Bella, brava, corteggiatissima dagli uomini. Eppure, nel passato di Giuliana De Sio ci sono state tante lacrime. "Ho passato la mia carriera piangendo", confessa. Anni e anni di terapie, analisi di tutti i generi e alle spalle anche una grave trombosi che stava per costarle la vita. Drammi, sofferenze, lutti ma ben sei Telegatti di cui andare fiera. Nonostante tutto e a dispetto di quei "Sei una merda, fai schifo" che si è "beccata" - come lei stessa racconta - durante la difficile ma affascinante esperienza a "Ballando con le stelle".