Franco scrive a Trump, aiuti homeless

Franco scrive a Trump, aiuti homeless
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 3 DIC - "Dear Mr. President Donald Trump, sono il regista e produttore italiano di 'Al di qua' (Life/Here), un documentario su 40 homeless e povertà girato a Torino, Italia". Inizia cosi la lettera a Donald Trump di Corrado Franco inviata il 27 novembre alle 09.04 ora italiana. Una lunga lettera scritta dal regista da Los Angeles, dove sta attualmente promuovendo il suo docu-film in corsa per l'Oscar 2018 nella categoria Best Feature Documentary. Un appello a Trump, quello del regista, perché le cose cambino in America come in Italia. E questo anche al seguito della improvvisa morte di Rodolfo Spagone, uno dei protagonisti di Al di qua, senzatetto da soli quattro anni dopo aver perso il lavoro. "Ieri - scrive ancora il regista al presidente - ho visitato Skid Row a Los Angeles dove centinaia di homeless, uomini e donne, vivono come in un girone dantesco. Sono rimasto scioccato. Credo che un paese civile come l'America non possa permettere che centinaia di persone possano essere abbandonate al loro destino".