Dario Argento, Romero ha innovato horror

Dario Argento, Romero ha innovato horror
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 17 LUG - "E' stato un innovatore del cinema horror, è ripartito da lui, nel 1968, con 'La notte dei morti viventi', un film geniale, intelligente". Dario Argento ricorda il suo "grande amico" George Romero, morto a 77 anni. "Che grande dolore quando mi hanno chiamato per darmi la notizia. Era da un po' di tempo che non stava bene, ma nulla faceva presagire una fine così" dice all'ANSA Argento che è stato coproduttore e ha lavorato alla sceneggiatura di 'Zombi'. "Ho conosciuto Romero in un ristorante a New York, ci presentò un'amico. Ci legammo subito, misteriosamente, in un'amicizia molto importante da cui nacque 'Zombi'. Cominciammo a dire 'facciamo un film insieme'. Lui aveva un piccolo soggetto, 'Zombi' appunto e andammo insieme a Pittsburgh dove viveva e dove c'era un suo amico che aveva un Mall, un enorme supermercato e Romero voleva girare in quel posto Zombi. E infatti fece questo film anti consumista, molto impegnato nel sociale" racconta il regista di 'Profondo rosso' e 'Suspiria'.