Critics’ Choice Awards, trionfa La forma dell’acqua

valerio sammarco

Critics’ Choice Awards, trionfa La forma dell’acqua
di Cinematografo

Dopo la miglior regia ottenuta ai Golden Globes, Guillermo del Toro trionfa ai 23° Critic’s Choice Awards, i riconoscimenti assegnati annualmente ai migliori film e programmi televisivi da rappresentanti della critica statunitense.

Il suo La forma dell’acqua ottiene il premio come miglior film e del Toro bissa il premio anche della migliore regia.

Sul fronte attoriale, Gary Oldman e Frances McDormand replicano il successo dei Globes grazie alle performance in L’ora più buia e Tre manifesti a Ebbing, Missouri.

E lo stesso accade per l’attore non protagonista – Sam Rockwell (Tre manifesti a Ebbing, Missouri) – e l’attrice non protagonista, Allison Janney (I, Tonya).

Tre manifesti a Ebbing, Missouri di Martin McDonagh vince anche il riconoscimento al miglior cast corale.

Per quanto riguarda i film di commedia, vince The Big Sick – Il matrimonio si può evitare… l’amore no di Michael Showalter, mentre sul fronte attoriale si impongono James Franco per The Disaster Artist (come ai Golden Globes) e Margot Robbie per I, Tonya.

Wonder Woman è il miglior film d’azione, mentre Scappa – Get Out è il miglior film sci/fi horror, con il regista Jordan Peele che viene premiato anche per la miglior sceneggiatura originale.

James Ivory è premiato invece per la miglior sceneggiatura non originale di Chiamami col tuo nome, film diretto da Luca Guadagnino.

Miglior film d’animazione è ancora una volta Coco della Disney/Pixar, mentre il miglior film straniero – come ai Golden Globes – è Oltre la notte di Fatih Akin.